Giovedì 25, nel pomeriggio, sarò a Palermo per un convegno sulla musica di strada (“Street Music and Narrative Traditions”) con una relazione sul ‘Sor Capanna’, cantastorie romano dei primi del ‘900. Il convegno si terrà presso il Museo delle Marionette A. Pasqualino. Ecco il programma della sessione in cui sono convolto.

13:00–15:00 Lunch

 15:00–17:00

panel session

 Street Singers between Tradition and Modernity II

Chair:  David Atkinson

Kuhn, Hans (Australian National University, Australia)

Beggars and Buskers, Orphans and Jews: Songs about Marginal Figures in Nineteenth-Century Denmark

Vacca, Giovanni (Independent scholar, Rome, Italy)

     “Sentite che ve dice er Sor Capanna…”: The Latest Street-Singer in Rome

Cohen, Judith R. (York University, Toronto, Canada)

Adultery, Conversion and Fires: Shared Themes of Yiddish and Judeo-Spanish Ballads

McEntire, Nancy (Indiana State University, USA)

“The Street is my Studio.” A Portrait of a Contemporary Street Musician in
Salt Lake City, Utah

Nota has just published the book Perspectives on a 21st Century Comparative Ethnomusicology: Ethnomusicology or Transcultural Musicology?, edited by Giovanni Giuriati e Francesco Giannattasio, with my essay (in English): Songs and the City. Itinerant musicians as Living “Song Libraries” at the Beginning of the 20th Century in Naples: the ‘Posteggiatori’. More details in the “Partnesrships and Essays” section.

Appena uscito, presso Nota, il volume collettivo Perspectives on a 21st Century Comparative Ethnomusicology: Ethnomusicology or Transcultural Musicology?, curato da Giovanni Giuriati e Francesco Giannattasio, con un mio saggio in inglese dal titolo Songs and the City. Itinerant musicians as Living “Song Libraries” at the Beginning of the 20th Century in Naples: the ‘Posteggiatori’ . Più dettagli nella sezione “Collaborazioni e saggi”.

Nella sezione ‘recensioni’, l’ultima su “Spettabili tutti” uscita su il manifesto…

il 19 gennaio è scomparso Vincenzo Esposito, uno dei tre fratelli Esposito, gestori della Phonotype, la storica etichetta discografica napoletana. Vorrei ricordarlo invitandovi a leggere, o rileggere, l’intervista che gli feci nel 2005 per Alias, supplemento de “Il Manifesto”. Il pdf di questa intervista è nella sezione ‘articoli’ di questo sito.

Ricordo, a chi fosse interessato, che il libro Spettabili Tutti, parole e musica di Gianfranco Marziano è acquistabile con carta prepagata sulla pagina facebook Spettabili Tutti (oppure scrivendo a [email protected]) e, per ora, nei seguenti punti vendita:

Napoli: Neapolis (via S. Gregorio Armeno n. 4), Perditempo (vico S. Pietro a Maiella n. 8)

Salerno: Disclan (piazza Portanova n. 23), Cibarti (via de’ Mercanti n. 68), DooDah (via Vito Lembo n. 16/18), I Viceré (L.go Cassavecchia n.6).

Roma: Mondolibri (l.go Valsabbia n. 7/8).

Ecco finalmente il libro sull’inimitabile Gianfranco Marziano. Ho in programma già due presentazioni, la prima il 19 luglio a Napoli alla Casina Pompeiana nella Villa comunale e la seconda il 21 luglio a Salerno presso Cibarti in via dei Mercanti. Per tutti i dettagli puoi andare alla pagina dell’evento cliccando sul link oppure seguirmi su Spettabili tutti per essere informato sulle prossime iniziative.

Per info e approfondimenti scrivi a [email protected]

Venerdì 8, alle ore 11, proporrò una mia relazione dal titolo The street, the voice, the print: Overturning the sources in the making of a book, al Convegno Internzionale dei Bibliotecari dei Conservatori di Musica, federati nella Iaml (International Association of Music Libraries, Archives and Documentation Centres. Il convegno si terrà all’Auditorium Parco della Musica di Roma.